saluto

lunedì 8 novembre 2010

Jodhpur - città blu - Mehrangarh (India)


Jodhpur 
India nord occidentale, ai bordi del deserto del Thar, sorge Jodhpur che potrebbe essere definita la città blu, per la tipica colorazione delle sue case. La città è sovrastata dalla fortezza di Mehrangarh fondata da Rao Jodha nel 1459. Non si tratta di un edificio militare, quanto di una cittadella fortificata che in cinquecento anni di storia non è mai caduta in mano nemiche. All’interno si trovano il palazzo del Maharaja, alcuni templi, ed un giardino. Inizialmente il colore blu indicava la casa di un bramino, secondo la tradizione, sembra che usassero il blu per tener lontane le zanzare.
La Fortezza Meherangarh, arroccata su un declivio roccioso alto 122 m. domina la città. La fortezza è decisamente imponente con le sue mura e le torri cilindriche. Sulle mura, che in alcuni punti raggiungono i 40 m. di altezza, troneggia una batteria di cannoni medievali. Oggi Jodhpur è la seconda città del Rajasthan, ma sotto molti aspetti non è cambiata rispetto alla vecchia città fortificata sviluppatasi ai piedi del Forte. Le sue mura quattrocentesche sono, infatti, intatte, intervallate da porte massicce e la città vecchia è un luogo incantato con stretti vicoli, splendide haveli, le antiche dimore dei ricchi commercianti. Il complesso dei palazzi interni, unico nel suo genere, si sviluppa attorno a una serie di cortili collegati tra loro. Gli edifici risalgono in parte al 1459, ma nel corso dei secoli ne furono eretti altri voluti dai maharaja che si sono succeduti. 


Nessun commento:

Posta un commento

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM