saluto

giovedì 18 maggio 2017

Pinacoteca di Brera Milano


La pinacoteca di Brera
Il palazzo Brera fu edificato su un convento trecentesco dell’ordine degli Umiliati, poi passò ai Gesuiti che vi stabilirono una scuola. L’assetto attuale opera di Francesco Maria Richini risale all’inizio del Seicento. Nel 1773, a seguito dello scioglimento dei Gesuiti, il Collegio di Brera divenne proprietà dello Stato e l’Imperatrice Maria Teresa d’Austria lo trasformò in uno dei più avanzati istituti culturali della città. Qui trovano la loro sede: l’Accademia di Belle Arti e l’Istituto Lombardo di Scienze e Lettere, la Biblioteca Nazionale Braidense, l’Osservatorio Astronomico e l’Orto Botanico. La progettazione dei lavori fu affidata a Giuseppe Piermarini, che sistemò la biblioteca, il portale d’ingresso su via Brera, e il completamento del cortile, dove nel 1859 fu posta la statua bronzea di Napoleone.
La Pinacoteca di Brera è una galleria nazionale d'arte antica e moderna, ospita oltre 400 opere, che spaziano dai capolavori di Raffaello, Caravaggio, Andrea Mantegna, Giovanni Bellini, Fattori e Canaletto, alle avanguardie rappresentative dell’arte italiana nel mondo.

>BRERA VIRTUAL TOUR<   click



>MILANO< click

lunedì 15 maggio 2017

Alberi e fantasie



Gli alberi sin dall’antichità sono sempre stati consacrati agli dei, gli uomini li consideravano il mezzo per comunicare con i tre livelli del cosmo. Le radici affondano nella terra e quindi collegano al regno dei morti, il tronco sulla terra comunica con i vivi e i rami fanno da tramite con gli dei.  
Ogni cultura ha il suo albero sacro.
Per la tradizione cristiana l’albero è una rappresentazione dello spirito, nel paradiso c’era l'Albero della Vita, fonte della conoscenza e della vita eterna. 
Per i Greci l’albero sacro era la quercia, per i Persiani il cipresso, per gli Ainu, popolazione bianca dell'isola di Hokkaido (Giappone) l'olmo, per i Berberi del Nord Africa il frassino…
L'albero è sempre stato legato alla vita dell'uomo, per esempio Buddha raggiunse l’illuminazione all'ombra di un Ficus religiosa.
Per la cultura celtica l'albero è collegato alla conoscenza, alla forza e alla vitalità. Odino, avrebbe ricavato l’uomo dal tronco del frassino, la donna dall’olmo o dalla vite.
Nel Medioevo credenze e superstizioni furono legate ad alcuni alberi indicati come luoghi di riferimento per i riti orgiastici di streghe e stregoni.
Oggi gli uomini dovrebbero essere più consapevoli delle gravissime conseguenze della deforestazione e del disboscamento di gran parte del mondo abitato e dovrebbero avere maggior rispetto di boschi e foreste che sono di grande importanza per la sopravvivenza di tutte le specie, compresa quella umana.
☆:*´¨`*:..:*´¨`*:.☆
Mi ha fatto sorridere una notizia letta su "Adnkronos" riguardante una cartellina verde del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali – Corpo Forestale dello Stato, creata quasi quindici anni fa, reca la dicitura “Gnomi e fate dei boschi “ e contiene informazioni, segnalazioni, materiale fotografico su avvistamenti riguardanti quegli esseri fantastici. 
Per avvalorare la loro esistenza possono usare anche la mia vignetta come prova fotografica. ahah 😊😇👽😁


sabato 13 maggio 2017

Festa della mamma ✿ܓ


Quando una mamma ed un bambino
si guardano per la prima volta,
tutti devono abbassare le luci,
uscire in punta di piedi,
chiudere la porta e non fermarsi ad origliare.
Inutile.
Non capiranno.
Mamme e bambini si dicono in silenzio parole che nessuno vede. 
Parole che si intrecciano ai loro cuori e li fanno battere di felicità 💕

Saggezza popolare brasiliana

martedì 9 maggio 2017

Pollo gigante razza Brahma


Brahma è una razza gigante di pollo di origini asiatiche, prende il nome dal distretto indiano in cui è nata. Si tratta di un pollo dalla mole possente e dal piumaggio ricco e morbido, con le zampe abbondantemente ricoperte di penne; oggi è una delle razze ornamentali più famose e allevate nel mondo, e ne sono state create parecchie varietà di colore. 
Colorazioni possono essere: bianca, bianca columbia, bianca columbia blu, blu, fulva columbia, fulva columbia blu, nera, perniciata a maglie nere, perniciata a maglie blu, perniciata argento a maglie nere, sparviero
Altezza: alcuni Brahma sono arrivati a circa 70 cm. 
Grazie alla bellezza del suo piumaggio e alle dimensioni notevoli, moltissimi allevatori, con la selezione e incroci con altri polli hanno creato due razze distinte: la Brahma e la Cocincina, che in origine avrebbero avuto tratti in comune. Gli incroci operati hanno portato la Brahma e la Cocincina allo stato attuale, che è diverso da quello originale.