saluto


giovedì 20 aprile 2017

Giorno della terra 2017



Il 22 Aprile si celebrerà la Giornata Mondiale della Terra giunta alla sua 47° edizione. Adesso alcuni paesi che avevano sottoscritto il Protocollo di Parigi con lo scopo di sconfiggere il degrado ambientale, stanno tornando indietro assumendo posizioni che smentiscono la realtà climatica e catastrofica che avviene oggi sul nostro pianeta. La Terra è di tutti e questa è un’importante occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono. 
Bisogna arrivare a sostituire le risorse fossili, adottando soluzioni che includono il riciclo dei materiali, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi e si deve incrementare l’uso di energie rinnovabili.

*****
*****

ALTRI ALBERI SPECIALI

8 commenti:

  1. La festa della Pachamama dovrebbe essere ogni giorno... perché grazie a Lei abbiamo da bere e da mangiare... ci vuole rispetto per LEI... buon fine settimana caro Enrico ... Bussi Rebecca ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rebecca si fanno riunioni, si discute di provvedimenti da prendere negli anni futuri, ma in concreto si fa poco o nulla, mentre il pianeta ci mostra costantemente che è già in sofferenza. Ghiacciai che si sciolgono, zone che non vedono piogge per anni e altre soggette a continui uragani….
      Buon weekend, un abbraccio, bussi
      enrico

      Elimina
  2. Olá Enrico.
    Parabéns pela importante e belíssima postagem, em defesa da Terra, até agora tão velipendiada. Não podemos calar a nossa voz.
    Um grande abraço.
    Pedro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pedro grazie per il tuo apprezzamento.
      L’umanità sta distruggendo l’unico posto dove può vivere. Non c’è una seconda Terra su cui emigrare in massa, se muore questo pianeta scompare anche l’uomo e tutte le specie che lo popolano.
      Buon weekend, un abbraccio.
      enrico

      Elimina
  3. Mi piace quando parli degli alberi e della loro particolarità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È affascinante la storia di alberi che sono sopravvissuti alle civiltà che li hanno visti nascere.
      Le civiltà Azteche, Egizie, Nuragiche, Romane, Cinesi, civiltà Indiane, quelle Cambogiane che hanno creato luoghi come Angkor Wat... sono tutte scomparse, ma esiste ancora qualche albero millenario piantato in quei periodi storici.
      Ciao Carmine buon weekend.
      enrico

      Elimina
  4. Hello Enrico!
    We have only one earth. So let's respect her.
    Greetings.
    Lucja

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Łucja, io concordo pienamente. Non ci sono altri posti in cui trasferirci, perciò rispettiamo il nostro pianeta.
      Felice weekend, un abbraccio
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM